Categoria | In primo piano

Cimeli azzurri a Coverciano

A Coverciano (Firenze), presso il Centro Tecnico Federale vi è il Museo del Calcio, che raccoglie cimeli, oggetti e ogni genere di documentazione riguardante la nostra Nazionale di calcio.

E’ situato in un edificio d’epoca, un’antica casa colonica ristrutturata, con uno spazio di 800 metri quadrati disposti su due piani e un ampio spazio esterno di 100 metri quadrati coperti adibiti ad area ristoro. E’ stato inaugurato il 22 maggio 2000, alla presenza del ministro dei Beni Culturali Giovanna Melandri.

Ripercorre la storia della Nazionale italiana in quasi cento anni, dagli anni trenta ai giorni nostri .

Oltre ai cimeli relativi alla squadra, ai calciatori, agli allenatori e agli arbitri, vi è anche uno spazio dedicato ai grandi giornalisti sportivi, che hanno contribuito a creare il mito del football italiano (come dimenticare il grande Gianni Brera?) e agli scrittori che hanno parlato di calcio.

Vi è anche uno spazio per le pipe di Bearzot e di Sandro Pertini, grande tifoso della nostra nazionale.

Sul sito del museo si può vedere il percorso espositivo, con belle immagini interne ed esterne.

Il percorso si snoda attraverso gli anni ed è quindi molto significativo dal punto di vista culturale, poiché permette di collegare storicamente gli avvenimenti sportivi con quelli della nostra nazione.

Potrebbe essere maggiormente pubblicizzato nelle scuole come gita scolastica, perché la visita unisce la passione sportiva e l’interesse dei giovani ai contenuti etico – morali dello sport e alle nostre radici storico- culturali.

Inoltre, il museo organizza numerose iniziative che dovrebbero essere promosse ed estese anche ai non “addetti ai lavori “, come la prima edizione del “ Premio Nazionale Letteratura del calcio Antonio Ghirelli”, la cui premiazione si è svolta il 30 maggio 2012 al Centro Tecnico di Coverciano.

Dal 2011 nel museo è stata istituita la “ Hall of Fame”, mostra a carattere permanente , per valorizzare la storia , la cultura ed i valori del football nazionale : in essa vi sono ricordati e rappresentati i grandi personaggi che hanno reso indimenticabile, nel tempo, la nostra nazionale.

La “ Hall of Fame” è suddivisa in 6 categorie e, dal 2011, comprende i seguenti personaggi:

⁃                  Categoria giocatore italiano: Roberto Baggio.

⁃                  Categoria allenatore italiano: Marcello Lippi – Arrigo Sacchi.

⁃                  Categoria veterano italiano : Gigi Riva.

⁃                  Categoria arbitro italiano : Pierluigi Collina.

⁃                  Categoria dirigente italiano : Adriano Galliani.

⁃                  Categoria giocatore straniero : Michel Platini.

La premiazione dell’Edizione 2012 si svolgerà il 13 dicembre , presso il Salone dei Cinquecento, a Palazzo Vecchio, a Firenze.

Marco Oliveri

Ad Code

Editoriale

Musei e hall of fame, luoghi della memoria dello sport

Musei e hall of fame, luoghi della memoria dello sport

Dopo aver trattato dei Giochi Olimpici e delle Paralimpiadi siamo arrivati al terzo mese di attività del nostro Scs Magazine. Nel numero di ottobre parleremo dei luoghi della memoria dello sport: i musei e le hall of fame. Entrambe sono strutture che uniscono il lato storico, sociale e culturale degli eventi e delle società sportive. Nella prima categoria sono iMusei e hall of fame, luoghi della memoria dello sport

Ad Codes Widget

Ad Code